Linguaggi di programmazione: Top-20

Intanto che rifinisco l’ltimo articolo di Lua o mi viene in mente qualcosa di intelligente da dire, vi presento i venti linguaggi più quotati nel mese di giugno 2011 così come rilevati da TIOBE.

1 – Java

Conoscete già tutti Java, uno dei linguaggi più fastidiosi della storia (almeno secondo i miei canoni xD) che però detiene la prima posizione per due motivi: l’uso aziendale intensivo e il fatto di essere il linguaggio di programmazione nativo per Android.

2/3 – C/C++

Aggrego queste due posizioni in una a causa della strettissima correlazione fra i due linguaggi. Il fatto che siano nelle parti alte della classifica non sorprende.

4 – C#

Il clone (migliorato) di Java targato Microsoft è competitivo. Non avevo dubbi, molte aziende utilizzano il framework .net per le loro applicazioni.

5 – PHP

PHP è il linguaggio di scripting più usato del Web. Dopo anni ancora nessun linguaggio riesce a competere in modo significativo con questo mostro sacro dei linguaggi (anche se, la sintassi del PHP sembra fatta apposta per rendere il codice illeggibile).

6 – (Visual) Basic

Qui c’è la prima sorpresa. Il Visual Basic, per chi bazzica la rete, è praticamente un linguaggio morto e solo un pazzo consiglierebbe a qualcuno di mettersi a studiare il Basic. Tuttavia è bene ricordare che VB era usato massicciamente per uso aziendale circa dieci anni fa e che il mondo aziendale è dannatamente lento. Ed è anche comprensibile: quale azienda spenderebbe tempo e denaro per riconvertire migliaia di linee di codice che in VB funzionano perfettamente ai loro scopi?

7 – Objective-C

Questo stupendo spin-off del C/C++ è il linguaggio di programmazione usato per iPhone e iPad, motivo per cui mi verrebbe la voglia di comprarmi un suddetto dispositivo e programmarci su. L’Objective-C è un estensione ad oggetti del C, come il C++, ma da un punto di vista sintattico rispetto a quest’ultimo sembra più organico e versatile. L’uso nei dispositivi di casa Apple è sicuramente la causa principale del suo successo.

8 – Python

Onestamente il Python me lo immaginavo più alto. Il linguaggio di scripting più famoso e chiacchierato del decennio si ferma a 8 perdendo una posizione rispetto ad un anno fa.

9 – Perl

Perl è un linguaggio che ha perso un po’ di fama e notorietà negli ultimi anni spodestato da linguaggi più complessi e completi come Python. Tuttavia, a livello di script di sistema, ci sono ancora tonnellate di script che utilizzano Perl. Dopotutto la sua integrazione nativa con le espressioni regolari lo rendono adattissimo allo scopo.

10 – Lua

Scalando ben 10 posizioni in un anno Lua arriva dalla ventesima alla decima posizione! Se non conoscete l’esistenza di Lua dopo gli articoli che ho fatto vi picchio! :D Questa è la novità più rilevante del rapporto tant’è che TIOBE gli dedica un approfondimento. Il motivo? Semplice, un anno fa Apple ha deciso di permettere l’esecuzione di Lua su iOS.

11 – JavaScript

Incremento per JavaScript. Il motivo a mio parere può essere solo uno: HTML5. Con i nuovi browser e le meraviglie che si possono fare con HTML5 e JavaScript quest’ultimo ha beneficiato di un notevole interesse da parte della comunità. Ricordo ancora quando il JavaScript veniva dato per morto a causa di Flash e altre tecnologie emergenti ora superate.

12 – Ruby

Ruby è un linguaggio di scripting strano: o lo si ama, o lo si ignora. Questo perché non offre molto più di un Python qualunque ma allo stesso tempo ha una sintassi molto piacevole. Un motivo per cui si mantiene attorno alla dodicesima posizione è la presenza del framework web RubyOnRails.

13 – Delphi/OjectPascal

Lo usavo a undici anni. Poi, ovviamente, è quasi scomparso dalla programmazione mainstream. Comunque, nonostante abbia perso ben 4 posizioni ancora rimane nella top 20. Il motivo per la sua permanenza è comunque storico e legato all’uso aziendale.

14 – Lisp

Questo meraviglioso linguaggio funzionale di “nicchia” è in posizione 14. Ho fatto qualche guida al suo dialetto Scheme che potete trovare nell’archivio di Slashcode.

15 – Pascal

È stupendo notare che un dinosauro dell’informatica come il Pascal sia ancora nella top 20. Il Pascal ha smesso di essere usato come linguaggio didattico già da anni eppure, a quanto pare, l’impatto che ha avuto negli anni 90 è stato talmente elevato che può vivere ancora di rendita.

16 – Assembly

Con Assembly TIOBE aggrega tutti i vari linguaggi macchina. L’uso di tali linguaggi è fondamentale per la programmazione di OS, Driver e altri moduli di bassissimo livello.

17 – Transact-SQL

Transact balza di 4 posizioni ed entra nella top-20. Questo linguaggio è un estensione proprietaria targata Microsoft del classico linguaggio SQL. Tuttavia, a differenza di SQL è Turing completo e quindi può essere considerato linguaggio di programmazione.

18 – RPG (OS/400)

Sale di ben 7 posizioni RPG. RPG è un linguaggio ad alto livello della IBM dalla sintassi scoppiacervello (tenete conto che è un evoluzione di un linguaggio pensato per schede perforate). Onestamente potete ignorarlo e vivrete comunque felici.

19 – Ada

Noto con piacere che un linguaggio dal nome così evocativo sia tornato nella top-20. Ada infatti prende il nome da Ada Lovelace la prima programmatrice del genere umano (ebbene si, era una donna). Ada si ispira molto alla sintassi del Pascal.

20 – Scheme

Dialetto del Lisp. Per cui valgono le stesse considerazioni del suo papà.

  • frateralphio

    Mi aspettavo C++ sopra a Java e Perl sopra Python.

    Ne approfitto per farti i compliementi per il blog, che si sovrappone meravigliosamente ai miei interessi informatici: parlavi di intelligenze artificiali quando provavo le reti neurali e adesso parli di simulazioni fisiche mentre rispolvero il mio tentativo di motore fisico in C++ e Glut. Lo scopo (a lunghissimo termine) è applicare le reti neurali alla simulazione fisica :D

    PS: hai mai provato a leggere qualcosa sulle simulazioni di Molecular Dynamics? Ci sono ottimi consigli.

    • THeK3nger

      Grazie per i complimenti :) Calcola che la grafica e l’intelligenza artificiale sono i miei argomenti preferiti di sempre. :D

      Anche io mi aspettavo una classifica diversa. Ad esempio mi è dispiaciuto non trovare Vala nemmeno fra le prime 50 posizioni :O Tuttavia trovare Lua in decima posizione mi ha rallegrato: ora so usare tutti i linguaggi nella Top-10 xD Chissà il prossimo rapporto quali novità porterà :D

    • Anonymous

      Grazie per i complimenti Calcola che la grafica e l’intelligenza artificiale sono i miei argomenti preferiti di sempre.

      Anche io mi aspettavo una classifica diversa. Ad esempio mi è dispiaciuto non trovare Vala nemmeno fra le prime 50 posizioni :O Tuttavia trovare Lua in decima posizione mi ha rallegrato: ora so usare tutti i linguaggi nella Top-10 xD Chissà il prossimo rapporto quali novità porterà